PROCESSO - EE AMR-100
RIFIUTI TRATTATI E FUNZIONAMENTO
Con EE AMR-100 è possibile trattare diversi tipologie di rifiuti. RSU, pneumatici usati, rifiuti sanitari, plastica, fanghi oleosi, rifiuti legnosi e carta.

RSU - Rifiuti solidi urbani

I rifiuti solidi urbani trattabili non devono avere umidità superiore al 20% altrimenti dovrebbero essere pre-trattati e sono:
- rifiuti domestici anche ingombranti, provenienti da locali/luoghi adibiti ad uso di civile abitazione;
- rifiuti non pericolosi provenienti da locali/luoghi adibiti ad usi diversi assimilati ai rifiuti urbani per qualità e quantità;
- rifiuti provenienti dalla pulitura delle strade;
- rifiuti giacenti sulle strade ed aree pubbliche o sulle strade ed aree private comunque soggette ad uso pubblico o sulle spiagge marittime e lacuali e sulle rive dei corsi d'acqua;
- rifiuti vegetali provenienti da aree verdi
- rifiuti provenienti da esumazioni ed estumulazioni, nonché gli altri rifiuti da attività cimiteriale.

Materiali plastici

Iniziamo col dire che le materie plastiche sono per lo più sostanze artificiali.
Questi materiali svolgono ormai un ruolo di fondamentale importanza nella nostra vita quotidiana. Il loro costo relativamente basso, la loro leggerezza, la versatilità delle loro proprietà meccaniche li ha resi importanti come dei metalli.
Le materie plastiche sono in realtà resine sintetiche ottenute attraverso processi chimici, partendo da composti organici molto semplici, ricavati dagli idrocarburi del petrolio o dal carbon fossile.
Da esse dipendono molti tipi di inquinamento e quindi, anche grazie al loro potere calorifero elevato, sono tra i tipi di rifiuti più performanti per il nostro EE AMR-100

rifiuti sanitari

Da strutture pubbliche/private che svolgono attività medico/veterinaria di prevenzione, diagnosi, cura, riabilitazione e ricerca. Ai sensi della normativa, sono distinti nelle seguenti tipologie:
- rifiuti sanitari non pericolosi;
- rifiuti sanitari assimilati ai rifiuti urbani;
- rifiuti sanitari pericolosi non a rischio infettivo;
- rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo;
- rifiuti sanitari che richiedono particolari sistemi di smaltimento;
- rifiuti da esumazioni e da estumulazioni, e derivanti da altre attività cimiteriali, esclusi i rifiuti vegetali provenienti da aree cimiteriali;
- rifiuti speciali, prodotti al di fuori delle strutture sanitarie, che come rischio risultano analoghi ai rifiuti pericolosi a rischio infettivo, con l’esclusione degli assorbenti igienici

RIFIUTI LEGNOSI E CARTA

la biomassa legnosa è una fonte di energia rinnovabile. Dal trattamento possiamo ricavare diversi materiali re-impiegabili come olio combustibilie (Synoil) ed energia elettrica. i rifiuti di carta sono una componente importante di molte discariche, che rappresentano circa il 35% dei rifiuti solidi urbani. Il consumo mondiale di carta è aumentato del 400% negli ultimi 40 anni con il 35% di alberi raccolti e utilizzato per la fabbricazione della carta. Si stima che circa 18 milioni di acri di foresta vengono persi ogni anno, pari a una perdita di 20 campi da calcio ogni minuto. La perdita delle foreste contribuisce tra il 12 e il 17% delle emissioni annue globali di gas a effetto serra.

FANGHI OLEOSI

Fanghi da depuratori, fanghi oleosi o intrisi da idrocarburi, fanghi organici di derivazione industriale, ecc. Il trattamento dei fanghi si rivela molto interessante sotto il profilo del risultato, poichè più organico detengono più sono ricchi i prodotti di risulta; Esistono fanghi provenienti da depuratori urbani, da bonifica canali e fiumi, da tombini e fognature, impregnati da olii minerali vari /vegetali / sintetici / clorurati / da cabine di verniciatura / da concerie/da abbattitori scrubber / fabbriche alimentari / ecc... Tutte queste tipologie possono essere trattate, anche contemporaneamente, per ottenere Syngas, Synoil e Ceneri.

pneumatici usati

Gli pneumatici usati rappresentano una grande parte di rifiuti speciali che, con il rapido sviluppo dell’industria automobilistica si è man mano sviluppato negli ultimi decenni. In ogni continente ogni anno ci sono milioni di tonnellate di pneumatici usati ed il loro smaltimento è di vitale importanza per l’ecosistema oltre ad essere estremamente vantaggioso per la produzione di SYNOIL e CENERI che è possibile ottenere attraverso il processo di smaltimento e rigenerazione effettuato da Ekomachine EE AMR-100